Angeli del Sud – Bruno Colella

Angeli del Sud – Bruno Colella

In uscita nelle sale cinematografiche il 10-11 Dicembre 2019¬†ūüé•

Autore, sceneggiatore e regista‚Ķ Napoletano, di formazione musicista e scenografo, artista contemporaneo, legato alla corrente della transavanguardia il cui principale ‚Äúteorico‚ÄĚ √® l‚Äôamico e noto critico d‚Äôarte Achille Bonito Oliva.

Dopo una serie di esperienze da¬†musicista, come autore di colonne sonore per vari spettacoli teatrali, inizia la sua attivit√† di¬†autore¬†e¬†attore teatrale,¬†monologhi¬†e¬†canzoni¬†caratterizzati dalla presenza in scena di opere, installazioni d’arte contemporanea, filmati ed altre contaminazioni che lo collegano in qualche modo alla corrente della¬†transavanguardia.

Fondamentale il suo incontro con Achille Bonito Oliva, con il quale collaborerà in varie occasioni fino a fondare con lui il Premio Antipatia e firmarne la provocatoria edizione-spettacolo del 1988 al castello Doria di Angri. Continua poi con la prosa come autore e regista per la compagnia Giordana-Zanetti e per vari teatri stabili fino al debutto come regista cinematografico negli anni Novanta che lo porterà a firmare ed interpretare diversi lungometraggi prodotti sia da Cecchi Gori che dalla sua etichetta indipendente. Ha inoltre diretto documentari, candid camera e diversi video clips musicali di Edoardo Bennato.

Nel¬†1998¬†fonda il¬†Teatro della Bugia¬†di¬†Roma, punto di riferimento per la cultura della Capitale, dove alterna alla prosa e all’operetta concerti solo acustici di artisti come¬†Ornella Vanoni,¬†Bruno Lauzi,¬†Eugenio Bennato, Enzo Gragnaniello,¬†Pietra Montecorvino¬†ed altri.

√ą residente in¬†Inghilterra¬†dal¬†2004, dove ha realizzato¬†lungometraggi¬†e¬†docu-fiction. Nel 2006 ha ripreso la sua attivit√† teatrale in Italia con la realizzazione dello spettacolo “Io, Eduardo De Filippo”¬†Palco e retropalco rai tre¬†,da lui diretto ed interpretato insieme a¬†Sebastiano Somma¬†e¬†Tosca D’Aquino; “L’erba cattiva non muore mai” segna il debutto come attore del musicista¬†Enzo Gragnaniello, lo spettacolo¬†Briganti Emigranti¬†che debutta al 53¬ļ Festival dei due Mondi di Spoleto, di cui √® regista e scenografo, poi Bene mio core mio di Eduardo De Filippo che dirige ed interpreta accanto a Lunetta Savino, ed ancora scrive e dirige “I commedianti” che recita al fianco di Nino Frassica, al momento √® direttore artistico dell’Auditorium di Isernia e impegnato in una circuitazione estera di “Io Eduardo De Filippo” nell’ultima versione musicale.

Ha scritto e diretto spettacoli per il teatro, la radio, la televisione e curato la regia di molti video clip musicali di ispirazione etno-mediterranea (di Eugenio Bennato, Edoardo Bennato, Enzo Gragnaniello, Petra di Montecorvino).

Al cinema √® sceneggiatore, regista e interprete di film, molto diversi tra loro, spesso al confine tra commedia e docu fiction: ‚ÄúAmami‚ÄĚ, parzialmente ispirato alla vita della porno star Moana Pozzi (e da questa interpretato);

‚ÄúI commedianti‚ÄĚ, con Rocco Papaleo, Giorgio, Pasotti, Michelle Hunziker, prodotto da¬†Vittorio Cecchi Gori e Rita Rusic e distribuito con l‚Äôinfelice titolo ‚ÄúVoglio stare sotto il letto‚ÄĚ; ‚ÄúLadri di barzellette‚ÄĚ, finto sequel e variazione satirica di un instant movie di gran successo negli anni Novanta. Ultimo ‚ÄúMyItaly‚ÄĚ, un divertente provocatorio mockumentary sull‚Äôarte contemporanea di coproduzione Italia-Polonia,¬†‚ÄúMenzione Speciale‚ÄĚ ai Nastri d‚Äôargento 2017. Venduto in molti paesi del mondo (Usa compresi).

Angeli del sudūüėÄūüéł di¬†Cine1 Italia¬†ūüé•
https://www.cine1italia.it/

Eugenio Bennato
EUGENIO BENNATO Fans Club
Pietra Montecorvino
#angelidelsud #eugenio_bennato #bruno_colella #mimmo_epifani #carlo_dangiò #tony_esposito
#pietra_montecorvino #antonio_piccinino #film #cinema

Angeli del sud – Testo canzone del film

Angeli del sud – Testo canzone del film

In uscita nelle sale cinematografiche il 10-11 Dicembre 2019¬†ūüé•

Il Film si ispira ai ricordi della musica popolare del sud ed alla bellissima canzone ‚ÄúAngeli del sud‚ÄĚ cantata da Eugenio Bennato.

 

Il musicista Eugenio Bennato ed il regista Bruno Colella, legati da solida amicizia, sono stati entrambi invitati da Mimmo Epifani a ritirare un premio che lo straordinario mandolinista organizza in un piccolo paesino del Lazio abbastanza scomodo da raggiungere. I due amici, sinceramente affezionati al musicista accettano l’invito e partono per un viaggio con finale a sorpresa in cui si bada poco alla meta dando invece precedenza a ricordi ed incontri coi grandi personaggi della musica napoletana ed altri artisti ‚Äúestremi‚ÄĚ dell‚ÄôItalia che sorprende… gli “Angeli del sud‚ÄĚ.ūüéľ

Testo della canzone Angeli del Sud:

Quegli angeli del Sud
venuti da lontano
coi loro visi bruciati dal sole
e dal sogno africano
con i sorrisi di una diversa umanità.
Quegli angeli del Sud
venuti da lontano
con i sorrisi di un sogno africano.

Nimi jaliwa
√Ļkawa kubua nawa toto
Nimi zaliwa
kavizuri malaika sana.

E l’eleganza che diventa un’onda quando lei cammina
e la sua danza che racconta di un passato di regina

Hasmari house dove canta la sua vita Addis Abeba
e la leggenda che risale da Maputo fino a Pemba.
Quando eu era uma criança ia sempre sozinha a buscar àgua
quando eu voltava tinha medo do morcego que cantava.

Tra gli angeli del sud
voglio volare anch’io
per riconoscere i loro dialetti
ed il loro dio
un dio diverso
che un poco al nostro somiglierà
Tra gli angeli del sud
voglio volare anch’io
per riconoscere il loro dio.

Nimi jaliwa
kawa kubua nawa toto
Nimi zaliwa
kavizuri malaika sana.

E canta canta Mozambico e canta Capoverde
E canta Angola a canta l’Africa di tutte le leggende.

Quando eu era uma criança ia sempre sozinha a buscar à gua
quando eu voltava tenha medo do morcego que cantava.

Tra gli angeli del sud
voglio volare anch’io
per riconoscere il loro dio.

 

La Canzone ‘Angeli del Sud‘ √® contenuta nell’album ‘Sponda sud’, in merito al quale Bennato ha dichiarato:

¬ęQuesto nuovo lavoro √® un prosieguo del percorso precedente, √® un allargamento dell’orizzonte mediterraneo a pi√Ļ lontane latitudini, e in particolare alla intensa e misteriosa Africa, dove colloco una mitica sponda che custodisce la fonte di tutte le leggende, e il segreto di un suono battente primitivo che attraverso deserti e mari viaggia e si diffonde e arriva fino a noi, fino alle nostre sponde, che risuonano cos√¨ di antiche tammorre e chitarre, nelle campagne ricche di arte e di cultura. Da Napoli al Gargano alla Calabria quelle voci quelle melodie e quei balli mi portano ad Algeri, a Orano a Casablanca, e poi pi√Ļ in l√† al Cairo, in Etiopia, in Mozambico. Ogni tappa √® una scoperta e un riconoscimento, lungo il filo di un’emozione e di un’idea, in un percorso alternativo rispetto alla devastante logica del business e dell’appiattimento globalizzante, contro la quale silenziosamente combattono i tamburi di ogni villaggio¬Ľ

IL DELITTO MATTARELLA – Rassegna stampa marzo-aprile

IL DELITTO MATTARELLA – Rassegna stampa marzo-aprile

Di seguito la rassegna stampa, dei mesi di Marzo e Aprile, dedicata al nostro film “IL DELITTO MATTARELLA” di Aurelio Grimaldi

BRESCIA OGGI – 10 aprile 2019

GAZZETTA DEL SUD –¬†10 aprile 2019

GIORNALE DI SICILIA –¬†10 aprile 2019

IL GIORNALE DI VICENZA –¬†10 aprile 2019

LA REPUBBLICA (PALERMO) –¬†10 aprile 2019

LA SICILIA –¬†10 aprile 2019 (intervista ad Aurelio Grimaldi)

LA SICILIA –¬†10 aprile 2019

L’ARENA –¬†10 aprile 2019

IL QUOTIDIANO DI SICILIA –¬†10 aprile 2019

Il GIORNALE DI SICILIA – 26 marzo 2019

LA REPUBBLICA – 15 marzo 2019

IL FATTO QUOTIDIANO – 15 marzo 2019

VANITY FAIR (Intervista a Donatella Finocchiaro)

E di seguito i link ai giornali on line che hanno dedicato uno spazio al nostro film.

https://cefalunews.org/2019/04/02/il-set-del-film-il-delitto-mattarella-di-aurelio-grimaldi-a-tusa/

https://etnea.blog/2019/04/07/palermo-conferenza-stampa-di-fine-riprese-del-film-il-delitto-mattarella/

https://news.fidelityhouse.eu/cinema-tv/terminate-le-riprese-del-film-il-delitto-mattarella-407621.html